• psicologo
  • psicosessuologo
  • psicoterapeuta
  • ipnosi
  • psicoterapia di coppia

Determinazione sesso in base alla dieta


Già negli anni trenta alcune ricerche scientifiche sugli animali avevano condotto gli scienziati a collegare la dieta dei soggetti alla frequenza di un determinato sesso nei nascituri

In particolare già da allora si era intuita l'importanza del potassio e del magnesio per favorire la nascita rispettivamente di esemplari maschi o femmine. La prima applicazione si ebbe in itticultura, aumentando la produzione di pesci grazie a mangimi ricchi di magnesio che favoriva la nascita di esemplari femmine.
Negli anni sessanta gli stessi studi furono condotti anche sui bovini: variando le proporzioni reciproche di calcio, magnesio, potassio e sodio, si poteva favorire la nascita di vitelli maschi o femmine. Ciò indusse a formulare mangimi che potessero aumentare le nascite delle vitelli femmina al fine di favorire la produzione di latte.
Negli anni settanta, poi, fu evidenziata la correlazione tra la dieta della madre e il sesso del nascituro anche tra gli umani.
Nel 1991, il prof. Renato Dulbecco diede il via alla mappatura del genoma umano. Oggi che la mappatura è completata si è scoperto che molte malattie genetiche sono strettamente legate al cromosoma X o al cromosoma Y. La possibilità di influenzare, quindi, il concepimento di un maschio o di una femmina intervenendo semplicemente sulla qualità degli alimenti assunti con una semplice dieta, può essere di grande aiuto a quelle coppie dove uno o entrambi i genitori sono portatori di malattie genetiche legate al sesso.
Grazie ai suoi studi meticolosi, alimento per alimento, il Dr. Artabano Febo è in grado di formulare una dieta per la futura mamma equilibrata dal punto di vista nutrizionale, ma ricca dei sali minerali che possono favorire il concepimento di un maschio o di una femmina.
La dieta va iniziata almeno due mesi e mezzo prima dei tentativi di concepimento e deve essere preceduta da un'accurata visita per poter escludere problemi fisici che richiedono la somministrazione di farmaci che potrebbero alterare i dosaggi dei sali minerali, come i diuretici.
Grazie a questa dieta, nell'80% dei casi, la coppia potrà avere un maschietto o una femminuccia come desiderato e soprattutto scongiurare di trasmettere al proprio bambino una malattia genetica.
Inoltre non devono essere assunti anticoncezionali orali, che interferirebbero anch'essi sulle concentrazioni di magnesio e potassio.

Parto indolore con autoipnosi


Partorire in modo naturale e senza dolore è il sogno di tutte le donne. Fino ad oggi un parto indolore si poteva avere o con un taglio cesareo, cioè con un metodo chirurgico, o con l'epidurale, cioè la somministrazione di farmaci antidolorifici.

Da oggi, però, grazie a numerosi studi scientifici di rilevanza internazionale sull'ipnosi vigile, le partorienti hanno a disposizione una nuova alternativa: il parto indolore con autoipnosi.
Il Dr. Artabano Febo è in grado di preparare le gestanti insegnando loro la tecnica dell'autoipnosi che, pur non privandole di uno stato vigile, le aiuta a controllare il dolorefino a non percepirlo, per godersi il momento della nascita del loro bambino in modo assolutamente naturale e senza l'ausilio di farmaci.

Grazie ad alcune sedute in studio o a CD realizzati appositamente dal Dr. Artabano Febo con pilotaggi personalizzati, incisi con sottofondo musicale e sonorità ipnotica, è in grado di preparare le gestanti che, nel momento del travaglio, metteranno in pratica le tecniche apprese per dare alla luce il proprio bambino in tutta serenità e senza dolore.

PSICOLOGO ARTABANO DR. FEBO | 202, Via Fabrizi - 65122 Pescara (PE) - Italia | P.I. 01202620686 | Tel. +39 085 4215191   - Cell. +39 368 3657806 | Fax. +39 085 4215191 | info@feboartabano.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy